Chiedere aiuto

Alcuni periodi della vita possono essere più complicati di altri. Per superare questi momenti può essere necessario chiedere un aiuto esterno. Non è evidente fare questo passo, ma ne vale davvero la pena. Chiedere aiuto permette di capire cosa sta succedendo e trovare soluzioni più rapidamente.

Circolano molti pregiudizi sul tema della salute mentale. Questo può indurre a nascondere le proprie preoccupazioni e a isolarsi. In queste condizioni può risultare difficile chiedere aiuto. Tuttavia, anche in caso di difficoltà passeggere, è importante cercare un sostegno. Non è un segno di debolezza, anzi, significa che si vuole affrontare il problema e trovare delle soluzioni.

È importante chiedere aiuto non appena se ne avverte il bisogno. Prima si cerca aiuto, prima si troveranno delle soluzioni.

In alcuni casi non si osa chiedere aiuto per paura del costo eccessivo delle cure. È importante sapere che esistono soluzioni per le persone con un budget limitato. Esprimere le proprie preoccupazioni riguardo all’aspetto finanziario fin dal primo colloquio è importante per trovare un accordo.

Dove è possibile trovare aiuto?

L’entourage

Parlare delle proprie preoccupazioni e inquietudini con un familiare, un amico o un’altra persona dell’entourage può dare sollievo. Inoltre parlare con un’altra persona può fornire nuove prospettive e soluzioni alle quali non si aveva ancora pensato.

La persona con la quale ci si confida potrebbe per esempio consigliare di consultare un professionista, come il medico di famiglia, o indicare l’indirizzo di un’associazione. Se lo si desidera, può anche aiutare con le pratiche amministrative o accompagnare alla prima consultazione.

I professionisti

Esistono numerosi professionisti che possono fornire un sostegno prezioso. In caso di difficoltà o disagio psichico, queste persone sono in grado di accogliere, ascoltare e indirizzare a uno specialista:

  • al lavoro: medico aziendale, rappresentante del personale o di un sindacato;
  • nei centri di cura: infermieri, levatrici, medici;
  • a scuola: docenti, docenti di sostegno pedagogico;
  • nei centri per il tempo libero: animatori, educatori.

Sono tutte persone di riferimento che possono orientare verso un aiuto adeguato. Non bisogna esitare a chiedere loro consiglio; fornire informazioni sulle possibilità esistenti fa parte del loro lavoro.

Nella maggior parte dei casi, questa forma di aiuto è gratuita o rimborsata dall’assicurazione malattia. Il costo non dovrebbe essere un impedimento.

In caso di dubbio e se non si sa a chi rivolgersi, è bene chiedere al proprio medico di famiglia, che saprà indirizzare verso la persona giusta.

Le associazioni di salute mentale

Enti pubblici e privati offrono numerose prestazioni in ogni regione. L’offerta può essere suddivisa in tre tipologie di servizi, che sono rivolti alle persone con disagio psichico e ai loro familiari:

  • Punti d’incontro

Le associazioni mettono a disposizione dei luoghi d’accoglienza e di incontro informali o con la presenza di un accompagnatore (condividere un caffè o un pasto, partecipare a una gita ricreativa ecc.). Queste attività sono autogestite oppure accompagnate da professionisti che operano nel settore psicosociale.

  • Attività

Si tratta di attività del tempo libero, di animazione socioculturale o di sviluppo personale. L’offerta comprende anche attività di formazione di ogni genere e posti di lavoro in laboratori protetti o nell’economia aperta.

  • Sostegno psicosociale

Alcune associazioni offrono servizi di consulenza psicosociale, amministrativa e giuridica per sostenere, consigliare e accompagnare le persone nello svolgimento delle pratiche e nella presentazione di domande.

Diverse attività accompagnate, come i gruppi di sostegno, permettono di condividere con altri la propria esperienza quotidiana e il proprio vissuto, affrontando diversi temi e problematiche.

Queste forme di aiuto sono gratuite o richiedono un modesto contributo, spesso sotto forma di una quota annuale. L’associazione scelta fornirà tutte le informazioni in merito.

Gli specialisti di salute mentale

Nel settore della psichiatria, esistono diverse offerte che possono aiutare a migliorare la salute mentale e la qualità di vita. Ogni Cantone dispone di diversi servizi. Nella nostra banca dati si possono trovare indirizzi utili.

  • Consultazione presso un medico psichiatra

Gli psichiatri sono medici specializzati in psichiatria con un titolo di specialista FMH (Federazione dei medici svizzeri) in psichiatria e psicoterapia. Propongono sedute di psicoterapia per ascoltare e aiutare nella ricerca di soluzioni alle difficoltà psichiche. Possono anche prescrivere dei medicamenti, sostanze psicotrope o di altro genere. Le consultazioni e i farmaci sono rimborsati dall’assicurazione malattia.

  • Consultazione presso uno psicologo psicoterapeuta

Le sedute con uno psicologo psicoterapeuta permettono di parlare dei propri problemi e cercare delle soluzioni. Gli psicologi psicoterapeuti sono degli specialisti di salute mentale con una formazione basata su diversi metodi e approcci terapeutici. Le cure sono rimborsate dall’assicurazione malattia a condizione che il trattamento sia stato prescritto da un medico psichiatra, oppure sono rimborsate direttamente da alcune assicurazioni complementari che includono questo tipo di prestazione.

  • Trattamento e accompagnamento ambulatoriale o ospedaliero in un istituto psichiatrico

I servizi ambulatoriali e i centri diurni offrono trattamenti psichiatrici completi e hanno il vantaggio di consentire il ritorno a casa. In genere questi istituti offrono cure mediche e assistenza sociale (ricerca di alloggio, sostegno sul lavoro, consulenza finanziaria, visite a domicilio).

Gli istituti psichiatrici prediligono sempre più i trattamenti ambulatoriali (senza degenza in ospedale) per consentire una continuità con la vita familiare e professionale. I costi delle cure sono rimborsati dall’assicurazione malattia.

In alcuni casi, il ricovero ospedaliero è la soluzione migliore per uscire da una situazione difficile. I costi dell’ospedalizzazione sono rimborsati dall’assicurazione malattia.
 

Link:

Top